Marketing turisticoScontro hotel OTA

18 proposte dell’HOTREC per il settore Hospitality

Best practices per una distribuzione equa dell'ospitalità online

L’HOTREC a livello europeo ha stilato una lista di best practies per garantire l’equità nella distribuzione online dell’ospitalità.

La Distribuzione online sta diventando sempre più importante per l’industria dell’ospitalità in Europa e dipendente da un paio di portali sempre più importanti. In media più di tre camere su dieci degli hotel sono acquistate on line e questa quota di mercato è in rapida crescita.

Negli ultimi anni, agenzie di viaggio online, siti di recensioni online e motori di ricerca si sono intrecciati e le distinzioni tra di loro risultano essere sempre più labili. Oggi le OTA offrono recensioni di hotel e la maggior parte dei siti di Recensioni offrono collegamenti per la prenotazione. Anche i motori di ricerca hanno cominciato a mostrare i prezzi e opzioni di prenotazione. D’altra parte, il numero di operatori del mercato interessati sta diminuendo in modo significativo e il mercato mostra tendenze di un oligopolio ristretto.

All’interno di questo sviluppo, il mercato dell’ospitalità europea altamente frammentato, caratterizzato da  piccole e medie imprese, si trova a fronteggiare pratiche di mercato, recensioni e metamotori sbilanciate e svantaggiose.

Prezzi, distribuzione e prodotti devono rimanere nella disponibilità e controllo dell’Hotel. Considerando che tale principio generale del mercato dovrebbe essere una cosa naturale, un numero crescente di alberghi sta perdendo il controllo del proprio prodotto come conseguenza della pressione che emerge dai partners distributivi.

Le buone prassi per la distribuzione online proposte da HOTREC

Pertanto, HOTREC ha creato il seguente benchmark di Pratiche eque nella Distribuzione on line per mantenere i mercati trasparenti , aperti e concorrenziali a beneficio degli ospiti, intermediari e alberghi :

  1. NO all’uso non autorizzato del nome dell’Hotel per campagne di marketing.
  2. NO alla parity rate
  3. NO alla parity avalaibility (last room available).
  4. NO alla disponibilità minima.
  5. NO all’obbligo di accedere a tutte le offerte dell’hotel.
  6. NO all’odine di comparsa basato su aste in commissioni (il cliente dovrebbe essere informato di questo).
  7. NO alla pubblicità ingannevole nei motori di ricerca con lo scopo di deviare il traffico dai siti degli hotel.
  8. NO alla visualizzazione non autorizzata di offerte di hotel presso i siti di aste online.
  9. NO ai tempi ristretti per gli hotel per controllare le liste di prenotazioni come no-show e cancellazioni dal portale.
  10. NO alle commissioni sui no-show.
  11. Maggiore cooperazione con i channel manager.
  12. I portali dovrebbero informare preventivamente su quali canali di distribuzione l’hotel verrà distribuito.
  13. NO alla de-pacchettizzazione delle tariffe a pacchetto.
  14. La classificazione a stelle deve seguire le regolamentazioni nazionali/regionali e non essere confuse con ranking di giudizi o soddisfazione.
  15. I motori di ricerca dovrebbero garantire una visibilità equa e non sovrapporre al sito proprietario migliaia di annunci pubblicitari.
  16. I Metamotori dovrebbero includere il sito ufficiale dell’hotel e mostrarlo equamente.
  17. I portali non dovrebbero mescolare offerte di hotel con altre categorie di sistemazioni.
  18. Le recensioni devono essere verificate e non fraudolente.
    1. controllo editoriale (solo dopo essere passate al vaglio di un team specializzato).
    2. anonimato (le recensioni non dovrebbero essere anonime).
    3. i recensori devono aver soggiornato presso l’hotel.
    4. le informazioni visualizzate dovrebbero essere neutrali.
    5. le recensioni dovrebbero essere sempre tracciabili quando provengono da altri siti web.
    6. i dati di contatto degli hotel dovrebbero essere sempre aggiornati e aggiornabili.
    7. i criteri di giudizio dovrebbero essere commisurati alle caratteristiche degli hotel.
    8. diritto di replica, l’hotel dovrebbe essere informato di nuove recensioni e dovrebbe avere la possibilità di rispondere prontamente.
    9. certezza di legalità con le recensioni fraudolente.
  19. Trasparenza poiché i portali dovrebbero chiarire che il loro business è garantito dall’intermediazione di prenotazioni alberghiere.

Vuoi approfondire? Ecco il documento per intero. Puoi scaricarlo gratuitamente qui.

Anche voi siete d’accordo? Avete qualche modifica o qualche argomento da aggiungere?

Tag
Leggi tutto

Edoardo Caldari

Esperto di Revenue Management in generale, con una grande passione per la creazione di algoritmi di Revenue Management e di Forecasting. Laureato in economia e specializzato in Economia per il turismo alla Cà Foscari di Venezia con 110 con lode. CEO di HotelPro360 un'azienda innovativa per aiutare le piccole aziende turistiche ad ottenere il massimo delle performance.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Ti interessa il Revenue Management?

Rimani al passo delle ultime novità del settore

Solo contenuti di Qualità 100% Garantito, anch'io odio lo SPAM!!

ISCRIVITI
Close