martedì , 28 marzo 2017
Breaking News
Home » Revenue Management » Forecasting alberghiero » Gratis, programma Revenue Management
revenue management gratis

Gratis, programma Revenue Management

Revenue Management con Excel gratis!

Sono contento!

Sono contento poiché qualcuno ha sposato la mia filosofia e ha scaricato il programma per il revenue management che puoi trovare in questo post sul revenue management alberghiero. L’ha migliorato e l’ha ri-condiviso!

Fantastico!

Scarica liberamente e gratuitamente il file, non è necessaria nessuna mail e nessun dato! MA se scarichi, mi farebbe piacere sapere che l’hai fatto! Scrivi un piccolo commento sotto questo articolo così saprò se il file ti sarà stato utile! Grazie!
Programma free Revenue Management
Questa persona è un albergatore 3.0 che sa il valore della condivisione del sapere. Inutile ringraziarlo per quanto ha fatto, ma dovresti farlo anche te che stai leggendo in quanto le migliorie apportate sono sostanziali sotto il punto di vista dell’usabilità.

Bene, benissimo, avanti così! Spero che qualcun altro prenda d’esempio e ri-ri-migliori il programma per fare il vero Revenue Management alberghiero in ottica di innovazione incrementale! Se non sai cosa significa innovazione incrementale segui il link.

Fantastico doppiamente!

Il file Excel è stato scaricato tantissime volte e alcuni albergatori me l’hanno spedito indietro migliorato! L’ultimissima versione è questa! Buon Revenue 😉

Programma free Revenue Management

Il corso di revenue management continua.. 😉

Sono stato mooolto impegnato con tante troppe idee fantastiche per il turismo in ambito digitale in questo periodo! Ho dovuto interrompere la pubblicazione del corso gratuito di revenue management, ma mi rimetterò al lavoro al più presto!

Nel frattempo iscriviti alla newsletter (nel caso in cui non l’avessi già fatto) per rimanere in contatto poiché ci saranno grosse novità in vista.

Ci vediamo on-line..

PS.

Ho creato un Gruppo Facebook da pochissimi giorni! Ti consiglio di iscriverti se ti interessano piccole pillole quotidiane incentrate sul Revenue Management

Nuovo Gruppo Facebook

Non riesco a scrivere un articolo per ogni idea o pensiero che mi passa per la mente, ho creato un gruppo proprio per facilitare la condivisione delle idee!

Check Also

Il Revenue Management della catena NH

Il revenue Management della compagnia alberghiera NH hotels Torniamo a parlare di strategie tariffarie, questa …

71 comments

  1. Ciao Edoardo,
    l’ho scaricato!!! Nei prossimi giorni gli dò un occhio e poi ti faccio avere le mie impressioni.

    A prima vista è fatto molto bene !!!

    Un abbraccio

    Domenico

  2. Buongiorno io l’ho scaricato e ho iniziato ad inserire i dati del mio hotel…….

    per lavorarci meglio ho bloccato le prime 2 righe del foglio, ma per i più neofiti io aggiungerei anche una legenda 😉

    buon proseguimento

  3. Ciao Edoardo,
    l’ho scaricato, sembra molto intuitivo e di facile utilizzo.
    Grazie.
    Tiziano

  4. Ciao Edoardo. Lo scarico e ci do un’occhiata. Potrebbe essere un’ottima Idea.
    Grazie mille.
    Fabiana

  5. Domenico Corigliano

    Ciao Edoardo…complimenti per il file! Potenziarlo ancor di più sarebbe interessante. Saluti Domenico

  6. Edoardo, nel mio caso che sono un neofita gradirei molto una leggenda se fosse possibile. Grazie 1000 a tutti voi

    • Hai ragione!! Sicuramente nella prossima versione sarà tutto molto più chiaro!!
      Piano piano vedrai che il sistema diventerà molto migliore!! In ogni caso dai un occhiata al corso gratuito di revenue management quando hai tempo!
      Ci sono molti spunti utili..

  7. Ciao Edoardo,

    mi sembra un buon punto dipartenza per i piccoli hotel che hanno bisogno di fare tutto “manualmente”. 🙂
    Personalmente utilizzo un file simile e riguardo ai miglioramenti consiglierei di inserire i dati relativi ai gruppi in-house che in genere non sono “ripetibili”, per avere un forecast più realistico.

    Inoltre delle colonne con le tariffe di vendita dei diretti hotel competitors sarebbero molto utili …

    Grazie ed un saluto,
    Leonardo

  8. Ciao Edoardo,
    l’ho appena scaricato…
    PREMESSA D’OBBLIGO: mi sento peggio di una neofita, mi piacerebbe avviare una struttura extralberghiera (casavacanze); sono reduce da un paio di settimane da un corso entusiasmante su come diventare un imprenditore extralberghiero di successo, dove ho iniziato a familiarizzare con il revenue management… quindi anche se al momento il tuo fantastico file excel mi TERRORIZZA, spero a breve di comprenderlo a fondo. In ogni caso grazie per la condivisione, trovo che sia una “sana pratica” da incentivare.
    Spero di darti feedback confortanti
    Saluti
    Francesca

    • Ciao Francesca!
      Benvenuta nel bellissimo mondo dell’ospitalità!
      grazie per aver scaricato il file! Ti consiglio di iscriverti alla newsletter poiché sarai aggiornata sulle ultime novità dal blog!
      Nuove versioni del programma mi stanno arrivando da tanti albergatori 3.0! Quindi a breve le ri-condivederò nuovamente!
      Ci vediamo on-line
      Edoardo

  9. Ciao Edoardo

    complimenti, un file utilissimo, ci sto già lavorando… Sono d’accordo con il pensiero della condivisione…
    Continua!

  10. Ciao Edoardo,
    ho scaricato il file e per un neofita come me penso che sia un ottimo punto di partenza, ci sto smanettando un po’ per capirlo e adattarlo alla realtà dell’hotel.

    Ho qualche difficoltà nel comprendere il calcolo delle fasce di stagionalità, puoi darmi una mano?
    Grazie

  11. Ciao Edoardo.

    Mi sto avvicinando piano piano al mondo del Revenue Management. Ho solo una curiosità è possibile fare RM in una struttura con 8 suite di 4 tipologie diverse?
    Oppure è meglio sempre seguendo uno storico e con l’argoritmo da te fornito mano a mano creare tariffe dinamiche?

    Grazie e complimenti ancora.

    • Ciao Edoardo Furi,

      mi fa piacere che ti stia avvicinando al Revenue!! Anche con poche camere si può fare senza grossi problemi.. Ci vanno le dovute accortezze ma si fa lo stesso e funziona ugualmente!

      Se hai difficoltà chiedi pure 😉

      • Ciao Edoardo. Grazie per la pronta risposta. Nel mio specifico caso la difficoltà è avere 8 suites di 4 tipologie ( 1 premium, 4 deluxe e 3 prestige ). Il mio algoritmo per ricavare la y dovrà avere anche un aggiunta del 10% sul risultato finale per una poca disponibilità di camere oppure no?!
        Grazie e scusami il disturbo

        • No quello non serve:
          facciamo finta che hai impostato così:
          nome listino: 99, Prezzi corrispondenti: 89 Premium, 99 Deluxe, 109 Prestige
          nome listino: 101, Prezzi corrispondenti: 91 Premium, 101 Deluxe, 111 Prestige
          e così via..
          Adesso considera la “y”=”nome listino” e considera la “x”=”disponibilità”

          In pratica considera la disponibilità aggregata di tutte le tipologie insieme e calcola il relativo prezzo ragionando sui “listini”. Ai listini corrisponderanno le relative tariffe proporzionate delle diverse tipologie.

          In questo modo potrai calcolare la y ovvero il listino da applicare in modo efficace.

          Se hai dubbi non esitare

          • Ciao Edoardo,
            In merito al post sopra, mi viene spontanea una domanda: l’applicazione dei listini con i vari scaglioni di prezzi viene effettuata sulla base dell’occupazione totale della struttura e non sulla base delle disponibilità di ogni singola tipologia di camera. Se ho 50 dbl, 6 qdl e 10 family, a seconda della stagione avranno un andamento diverso. Es: d’estate le dbl sono lente, mentre ho un’alta richiesta di qdl e family. Se applico il listino che lancia in automatico la scala di prezzi sulla base dell’occupazione totale, avrò la giusta tariffa per le dbl, ma uscirò troppo bassa per le altre tipologie di camere. Come si fa ad ovviare a questo problema? Spero di essermi spiegata chiaramente…
            Grazie,

          • Anche io ho spesso alcune tipologie che vanno più, spesso quelle a più elevata occupazione. Per ovviare al problema ho semplicemente alzato il prezzo (in proporzione) di queste camere all’interno del listino. Per intendersi, se la DBL viene 100 e di solito con quel listino la FAMILY dovrebbe andare a 150, in alcuni periodi cambio la proporzione. Quindi invece del solito 150 per la FAMILY applicherò un 180 euro per rallentare la vendita di quella tipologia.

  12. Scusa Edoardo nelle fasce di stagionalita il + da inserire a cosa si riferisce nel leggera aggressiva fiera ecc

  13. Ciao Francesco,

    y = 0,2727×2 + 1,5x + 60

    il +60 corrisponde alla tariffa di partenza, la cosidetta “bottom rate”.

    In pratica quando sei vuoto venderai la prima camera a 60 euro 😉

    Fammi sapere se ho chiarito il tuo dubbio
    Ciao

  14. Ciao Edoardo,
    anche io sono tra quelli/e che si stanno avvicinando al RM e ti ringrazio per il tuo file che ho già scaricato. Per caso è disponibile anche qualche spiegazione di come si utilizza?
    Grazie e buone feste

    • Ciao Veronica!

      mi fa piacere che ti stia avvicinando al Revenue! Non ho ancora scritto un manuale di utilizzo del file, ma ho in programma di farlo appena riuscirò a completare il corso gratuito di revenue management alberghiero!
      Iscriviti alla newsletter così verrai aggiornata in anteprima degli sviluppi!

      A presto
      Edoardo

  15. Ciao Edoardo,

    Stavo cercano un pms per un piccolo affittacamere e nella ricerca mi sono imbattuto nel tuo file.
    L’ho scaricato nei prossimi giorni lo studierò.
    Ciao Leonardo

  16. Buona sera Edoardo,

    sarebbe magnifico poter scaricare il corso completo in pdf, sarà possibile in un prossimo futuro?

    Grazie per la disponibilità professionale che hai messo a disposizione di tutti noi.

    Carlo

  17. Ciao Edoardo,
    l’ho appena scaricato, ora ci studio un pò
    Gestisco un residence con tipologie di appartamenti diverse….vediamo un pò..
    Alberto

    • Grazie Alberto!
      è stato un piacere conoscerti, speriamo di riuscire a collaborare un giorno!
      In ogni caso se hai domande o suggerimenti per i contenuti di questo blog, sono sempre a disposizione!

      A presto

  18. Non riesco a scaricarlo.

  19. non me lo fa scaricare

  20. Ciao Edoardo,
    prima di tutto mi unisco ai complimenti. Ho però un dubbio e non ho capito se sia un errore o una mia mal interpretazione.
    Colonna Y (es. cella Y4): hai una questa formula =(0.2727+(0.2727*(Q4))*L4^2+1.5*L4+60)
    Perchè usi L4 come elemento di scostamento occupazionale sull’anno precedente? Cioè, L4 corrisponde all’occupazione (*10) dell’anno precedente, non di quello in corso.
    Per cui, non si dovrebbe sostituire L4 con P4?
    =(0.2727+(0.2727*(Q4))*P4^2+1.5*P4+60)

    Grazie per chiarimento.
    Alessandro

    • Ciao Alessandro! grazie per il tuo contributo e per utilizzare il file.
      In realtà il dato di scostamento è dato da Q4 che modifica l’occupazione storica della casella L4.
      Ma ho capito benissimo cosa intendi e sono perfettamente d’accordo:
      (0.2727+(0.2727*(Q4))*P4^2+1.5*P4+60)
      Grazie per il suggerimento, perché non condividi il tuo file con le tue modifiche che così lo posso ricondividere?

      Grazie ancora!

      • Ciao Edoardo,

        nella formula: (0.2727+(0.2727*(Q4))*P4^2+1.5*P4+60)

        il primo termine 0.2727 a cosa serve? Scritta cosi il termine 0.2727 si somma al termine 60.

        Inoltre nella formula hai introdotto lo scostamento con l’anno precedente, ma se l’anno precedente c’era un evento che quest’anno non c’è la formula va in crisi. Stessa cosa se l’anno precedente in un determinato giorno l’hotel era chiuso per cui le camere vendute erano pari a 0.

        Come si possono sistemare queste anomalie?

        • Ciao Gianluca,
          il primo termine 0,2727 è il parametro che assieme al secondo 1,5 indicano “l’aggressività” della curva. In questo post spiego uno dei modi per scoprirli. https://gestionehotel.guru/2015/01/31/algoritmo-revenue-management/
          Lo scostamento con l’anno precedente è facoltativo, nel senso che se strategicamente non ritieni che vi sia collegamento tra il dato dell’anno precedente con quello in corso, conviene farne a meno e applicare direttamente la mia formula originale che trovi qui: https://gestionehotel.guru/2014/05/09/revenue-management-alberghiero/ (y= 0,6x^2 + 1,822x + 83,283).
          In ogni caso il problema degli eventi si bypassa facilmente. Due sono i casi: Evento semplicemente spostato. Evento assente. Se viene spostato basta spostare (traslare) i valori di riferimento sulle nuove date. Se invece è assente conviene sovrascrivere i dati passati con quelli precedenti e successivi la data evento. Oppure conviene scollegare direttamente la formula con il passato. basta togliere +(0.2727*(Q4))

          Spero di esserti stato utile!

  21. grazie.. scaricato e da neofita devo studiare un poco.. sembra molto chiaro e di facile utilizzo!
    Vi aggiornerò con gli sviluppi.

  22. Ciao l’ho appena scaricato lo studio poi lo faccio usare ad un mio amico che ha un B&B e ti faccio sapere con precisione intanto a prima vista mi da l’idea che sia ben fatto

  23. Renato Mario Zambiasi

    appena scaricato…..do un occhiaa e poi ti faccio sapere cosa ne penso

  24. Ciao Edoardo,

    Mi sono da poco affacciato al turismo extralberghiero, gestendo circa 15 appartamenti. Vorrei sapere se il tuo programma può essere adattato anche a questa modalità turistica, e se potresti farmi qualche esempio.

    Grazie
    Gianluca

    • Certamente!
      per le piccole strutture si possono semplificare determinati aspetti. Per esempio la curva iRev International può essere semplificata con una retta poichè quando il numero di camere è basso gli effetti dell’aggressività tariffaria sono molto bassi. Diventa di fondamentale importanza la scelta della bottom rate e del periodo da applicare 😉
      Fammi sapere come procede la tua esperienza extra-alberghiera e se hai bisogno d’aiuto sappi che ho aiutato tanti piccoli albergatori come te!
      A presto online

  25. Ciao Edoardo

    ho letto con attenzione e scaricato il tuo file e l’ho trovato molto molto interessante, sopratutto perche’ aiuta a pensare in termini di revenue management…low cost o fai da te 🙂 e mi sono anche iscritto alla newsletter

    Sempre per il concetto del..fai da te esiste su excel un metodo per registrare le prenotazioni su piu’ camere che poi ti permetta di avere un conolidato dell’occupazione per giorno del mese?

    Mi spiego
    assumendo che io abbia piu’ camere di 3 tipologie A,B,C
    inserisco le prenotazioni per tipologia di camera come data di check in e check out
    il tutto mi deve confluire in una tabella che per ogni giorno del mese mi dica se la camera e’ occupata o libera accorpando poi il totale per tipologia di camera e su quel risultato poi applichero’ il tuo file di revenue management

    Esempio

    3 camere Tipo A prenotate per i periodi

    dal 1.6.2016 al 4.6.2016
    dal 2.6.2016 al 7.6.2016
    dal 3.6.2016 al 8.6.2016

    3 camere Tipo B prenotate per i periodi

    dal 1.6.2016 al 4.6.2016
    dal 2.6.2016 al 7.6.2016
    dal 3.6.2016 al 8.6.2016

    quindi, ad esempio, leggendo le date (e considerando la data di check out come disponibile) io avro’ per le date dal 1 al 5 giugno

    camere Tipo A
    1.6 33.33%
    2.6 66.66%
    3.6 100%
    4.6 66.66%
    5.6 66.66%

    e cosi via per le camere di tipo B e C

    in sostanza io vorrei mettere solo le date di check in e check out e vorrei che excel calcolasse automaticamente il resto

    c’e’ qualcosa di gia’ pronto in giro?

    Ciao e grazie
    F

  26. Ciao Francesco!
    piacere di conoscerti e mi fa piacere che ti sia piaciuto il blog!

    Di pronto come intendi te non credo che ci sia. Forse utilizzando un PMS potresti avere la possibilità di fare un export dei dati in excel e poi creare un nuovo excel che utilizzi quel file del PMS come db da cui attingere i dati.

    E’ abbastanza semplice se si ha un pò di dimestichezza e se googoli un pò troverai sicuramente le istruzioni per creare la connessione dati che ti permette di aggiornare automaticamente il tuo file per fare revenue 😉

    Se poi vuoi ricondividere il tuo file sarò ben lieto di revisionarlo e ripubblicarlo!

    A presto e continua a seguirmi!
    Nelle prossime settimane usciranno nuovi articoli molto interessanti!

  27. Ciao anche io mi sto avvicinando al RM.

    Volevo sapere solo alcune cose.
    Cosa s’intende per LY?

    Il calcolo della tariffa a consintivo a fine giornata include il calcolo dei costi fissi mensili divisi per giornata?

    Per tariffa Classic Pianificata s’intende la media delle tariffe giornaliere pianificate o la tariffa media al giorno?

    Grazie delle risposte

    • Ciao Simona,
      mi fa molto piacere che ti stia avvicinando al Revenue!
      LY è per dire last year, quindi tariffa passata.
      La tariffa a consuntivo di solito non tiene conto dei costi fissi, è più un promemoria utile per pianificare la strategia delle stagioni future.
      La tariffa pianificata sarebbe la tariffa che hai messo in vendita nel momento in cui vai a operare.

      Grazie a te!
      PS sta per uscire una versione molto migliorata del file, per fortuna un altro albergatore come voi ha ri-condiviso il file. Quindi rimanete in contatto 😉

      • Ciao Edoardo,
        Ho scaricato il file e lo sto aggiornando con i nostri dati. Scusa se ritorno di nuovo sullo stesso argomento di Simona, ma per tariffa Classic pianificata intendi una media delle tariffe applicate (cioè tra i trattamenti e le tipologie camere) oppure la tariffa base più bassa (cioè della camera standard in ro)?
        La stessa domanda vale per la tariffa suggerita. S’intende la tariffa di partenza applicata o la media (io ho tariffa in ro e in bb, a quello mi riferisco).
        Grazie

        • Ciao Eleonora, la tariffa che vedi puoi considerala una sorta di livello tariffaria a cui agganciare i prezzi delle varie tipologie e dei vari piani tariffari.
          Io per esempio ho come riferimento la camera standard/classic in bb, a quel prezzo di riferimento che possiamo anche definire come livello tariffario o listino saranno agganciate in modo proporzionale i prezzi delle varie tipologie di stanza e di trattamento. Se la “tariffa” suggerita sarà di 100 euro, io applicherò 90 alla economica 100 alla standard 110 alla superior 150 alla tripla e così via. Poi se avessi la tariffa ro allora applicherei 82 per la economica 92 per la standard 102 per la superior e così via!
          Spero di averti chiarito le idee!
          A presto!

  28. LA funzione del giorno non ridà il valre relae del caelndario come cambiarla?

  29. Scaricato oggi. Grazie per ora, adesso inizio a studiarmelo e avrai sicuramente il mio fedd back sul programma ed eventuali modifiche. Daniele

    • Aspettiamo feedback, nel frattempo un nuovo file è pronto per aiutarvi a creare il calendario della stagione successiva! Vi aggiorno presto via newsletter o sul gruppo revenue di facebook.

      • Ciao Edoardo,
        prima di tutto grazie mille sia per la semplicità nell’esposizione sia per tutti gli strumenti dati. Il mio problema ora è che non riesco ad unire i pezzi del puzzle. Se ho una struttura di 30 camere da gestire per aprile 2017 con già un 20% di occupazione:
        1) come scelgo la forbice tariffaria
        2) come scelgo l’aggressività tariiffaria

        Grazie mille per tutto.

        • Ciao Maura, capisco perfettamente cosa intendi! All’inizio è un pò complicato e complesso il calcolo. Ma con un pò di esperienza e praticità riuscirai a calibrare correttamente le tue tariffe. Ho creato un nuovo file Excel che potrà aiutarvi (in realtà fa tutto lui) nella creazione del calendario + scelta tariffa di partenza per ogni fascia tariffaria (con conseguente scelta forbice tariffaria) + previsione della potenzialità della data (novità 2017). Il file analizzerà i dati del vostro storico. Questo file sarà presto on-line quindi vi consiglio di rimanere aggiornati tramite la newsletter! Per rispondere alla domanda nello specifico, non c’è una formula che dia una risposta esatta. Bisognerebbe fare tutto il percorso dello studio della materia del Revenue Management per scoprire con certezza quale sia il prezzo giusto. Servono una serie di nozioni che ti permettono di studiare il tuo storico nel modo corretto, lo studio dello storico permette di elaborare la strategia di ottimizzazione del prezzo corretta. In questo corso gratis avevo cominciato a spiegare le basi e i pilastri della materia: https://gestionehotel.guru/corso-revenue-management/obiettivi-del-corso/ ma purtroppo non sono ancora riuscito a trovare qualcuno che collaborasse alla stesura del corso per cui è rimasto incompleto. Ad ogni modo sul gruppo Facebook e tra i vari articoli troverai sicuramente la risposte alle tue domande! a presto online!

  30. Ciao Edoardo,
    ho trovato tempo fa il tuo blog e sono registrato alla tua news letter.
    Stavo vedendo il tuo lavoro sul pick up quello aggiornato con il contributo di noi lettori e non ho capito alcune cose:

    – Le fasce che tu chiami di andamento di mercato sono, le griglie di buy uo che tu ti generi per applicare poi la tariffa che ritieni piu opportuna in base all’andamento del mercato? se si cosa significa
    y = 0,2727×2 + 1,5x + 34
    e che tipo di formula è questa:?
    =(0,2727*$R5^2+1,5*$R5+34)
    – La tariffa classica pianificata sarebbe la tariffa che tu hai deciso di applicare in quel momento e che ti ha generato una determinata percentuale di occupazione consolidata?

    Mi piacerebbe che tu mi aiutassi a capire ho trovato il tuo file interessante in quanto cucito a mano, io utilizzo dei sistemi di cui non faccio il nome per correttezza che mi mandano una serie di dati tutti automatizzati per cui trovo interessante con il tuo lavoro stimolare la conoscenza di alcuni argomenti guardando la logica che sta alla fonte e che penso tu abbia ben interpretato a presto e bravo per la passione che metti in quello che fai

    • Ciao Sergio! Mi fa piacere che ti stia appassionando alla materia e che tu voglia approfondire quello che sta dietro al sw in commercio. In effetti come lavoro faccio principalmente algoritmi per i sw di revenue management alberghiero. Per questo cerco di spiegare seppur in modo molto semplice, le basi del loro funzionamento. L’equazione che hai scritto è stata una delle prime equazioni che ho utilizzato per l’ottimizzazione tariffaria (ricordiamoci sempre che l’ottimizzazione è il secondo pilastro del Revenue, infatti prima ancora dell’ottimizzazione è necessario fare la previsione della domanda) e permette di mettere in connnessione la tariffa con l’occupazione seguento un percorso cescente. Questo percorso è stato calibrato per essere prudente all’inizio e più spregiudicato alla fine. Ciò significa che quando arriveranno le prime prenotazioni e si sarà ancora piuttosto scarichi il prezzo suggerito aumenterà poco, poi mano a mano che l’occupazione aumenterà la tariffa aumenterà in modo più deciso. Quella formula è proprio la spiegazione matematica di questo concetto. Spero di aver chiarito il tuo dobbio! a presto online

  31. Ciao Edoardo,
    ho scaricato il tuo file e sto cercando di personalizzarlo con i miei numeri ma non capisco dove devo inserire le tariffe che io ho deciso per ogni stagionalità (low-medium-high-events-rack etc.). Grazie

    • Ciao Luisa! Devi creare le rispettive tariffe di partenza per ogni stagionalità e inseriele nella formula! l’ultimo numero della formula rappresenta la tariffa di partenza di quella stagionalità! Spero di averti aiutato! a presto!

  32. Ciao Edoardo,
    ho creato i miei price points (sono 6) dal più basso al più alto naturalmente. Devo inserirli al posto del 60 (leggera), 68 (aggressiva) etc.???? Perchè se li inserisco lì, la tariffa suggerita non corrisponde comunque alle mie tariffe ma ad altre! Perchè non inserire nel file una piccola guida su come utilizzarlo? Io faccio già la revenue manager ma utilizzo sistemi automatizzati per cui non ho a che fare con gli algoritmi!! Grazie

    • Ciao Luisa!
      ammetto che la guida sarebbe molto utile per tantissimi.. ma il tempo è sempre troppo poco per farla! In ogni caso la comunità potrebbe aiutarti. Per esempio nelle prossime settimane sarà pubblicato un nuovo file che permetterà di fare l’analisi dello storico in modo molto molto semplice e veloce! Si devi sostituire la tariffa di partenza esistente con la tua nella formula y=ax^2+bx+c. In pratica la c sarà la tua tariffa di partenza! Dovresti trovare la formuletta con le relative celle all’interno delle celle del file!
      a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *