giovedì , 23 febbraio 2017
Breaking News
Home » Revenue Management » Critiche al revenue management » Il Revenue Management dei migliori hotel di Milano

Il Revenue Management dei migliori hotel di Milano

Il Revenue Management degli hotel di Milano, ma solo dei migliori.

Gli hotel migliori di Milano che strategia di pricing stanno adottando?

Era questa la domanda iniziale che mi ha spinto a mettermi tutte le sere ad analizzare questi hotel. La risposta è che non fanno Revenue Management spinto. Sarà un bene o un male?

La scorsa settimana ho scritto questo articolo “Booking.com VS Ryanair” che voleva analizzare l’andamento della strategia tariffaria degli hotel di Milano, ovvero avevo analizzato tutti gli hotel di Milano messi assieme e gli avevo confrontati con le compagnie aeree.

Strategia Revenue dei migliori hotel di Milano

Ecco oggi scrivo il post sempre sui sabati di Marzo della primavera di Milano, MA prendendo in esame solo i migliori Hotel. Sono gli hotel con la più alta reputazione secondo la classifica di Booking.com.

Essenzialmente mi sembrava interessante andare a studiare la strategia tariffaria degli hotel più bravi di Milano. Non vorrei dire i nomi di questi hotel, in ogni caso sono strutture importanti in tutti i sensi, sia per dimensioni, sia per le tariffe medie, sia per la destinazione.

La faccio molto breve e propongo subito i grafici delle osservazioni effettuate (la linea più spessa arancione rappresenta la media):

In sintesi le osservazioni più interessanti sono le seguenti:

  • Le differenze delle medie delle tariffe delle prime osservazioni rispetto alle ultime sono significative, perché ci indicano che per le date con meno richieste i prezzi scendono, per le altre invece c’è una tendenza al rialzo (timida):
    • Nel primo sabato: da  € 258,20 a  € 241,50 –> -16,70
    • Nel secondo sabato: da € 236,20 a € 253,50 –> -17,30
    • Nel terzo sabato: da € 243,80 a € 231,33 –> € +12,47 (forse effetto della pasqua?)
    • Nel quarto sabato: da € 225,80 a € 224,00 –> € +1,80
  • Gli hotel spesso andavano “sold out” (dove vedi i buchi nei grafici) MA lo stesso non spingevano sui prezzi neppure per l’ultima camera tornata disponibile
  • I migliori hotel di Milano adottano strategie che sembrano essere più coerenti con le logiche di mercato rispetto alla media della destinazione Milano

Cosa ne pensi? oltre a quelle sopra che osservazioni aggiungeresti?

Inoltre possibile che vi sia correlazione tra reputazione e prezzi poco “revenue oriented”? Nel senso possibile che gli hotel che tengono i prezzi più costanti, siano percepiti più equi e corretti agli occhi del consumatore?

 

Check Also

Il Revenue Management della catena NH

Il revenue Management della compagnia alberghiera NH hotels Torniamo a parlare di strategie tariffarie, questa …

4 comments

  1. La domanda é interessante..la risposta difficile, i fattori distorsivi si sono moltiplicati in questi ultimi anni ( airbnb mobile hotel tonight. Duopolio delle ota..) e probabilmente i cardini del revenue di 10 anni fa non sono poi più tanto attuali.
    Quindi le altalene troppo aggressive potrebbero non essere più cosi performanti come negli anni scorsi.

    • Grazie per il contributo molto interessante! In effetti sono necessari ulteriori casi studio per approfondire meglio l’argomento. Per il momento stiamo studiando le strategie delle migliori catene alberghiere e i primi risultati sono interessanti.

  2. è conveniente per un’agenzia che gestisce l’incoming per varie proprietà, inserire queste proprietà o bensì l’agenzia stessa in una piattaforma di Revenue management?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *