Politica del Turismo

Travel Exchange, la mia start-up rimasta nel cassetto

Un portale per l'incontro tra domanda e offerta di prenotazioni cancellate o annullate all'ultimo momento

Oggi non ti parlerò di Revenue ne di strategie tariffarie. Ti voglio raccontare un mio piccolo sogno rimasto nel cassetto.

Travel Exchange, la sturt-up per recuperare i soldi di un viaggio annullato

Travel Exchange è la mia start-up mai nata effettivamente. Ancora oggi quando ricevo richieste da parte di persone che stanno cercando di recuperare i soldi di un viaggio che non potranno mai fare, oppure il giornalista della RAI che mi chiede l’intervista per riproporre il progetto sulla sua testata, mi vien voglia di riprovarci, ma per via dei tanti altri progetti in corso penso sempre che sia meglio lasciare il cassetto chiuso ancora per un po’.

Durante l’ultimo start-up week end di Verona ho incontrato un team motivato e abbiamo cercato in tutti i modi di creare un progetto credibile che potesse ricevere i fondi iniziali necessari per la sua partenza. Ci siamo arrivati vicini e l’esperienza è stata bellissima e molto formativa. Ripropongo anche a te questa idea di business in ambito turistico, magari anche a te piace e chissà…

travel exchange

Grazie a tutti i ragazzi che hanno partecipato con me alla realizzazione della presentazione che trovate nella testata dell’articolo e grazie a tutti coloro che ci hanno creduto fino in fondo!

(forse alcuni ci credono ancora 😉 )

Show More

Edoardo Caldari

Esperto di Revenue Management in generale, con una grande passione per la creazione di algoritmi di Revenue Management e di Forecasting. Laureato in economia e specializzato in Economia per il turismo alla Cà Foscari di Venezia con 110 con lode. CEO di HotelPro360 un'azienda innovativa per aiutare le piccole aziende turistiche ad ottenere il massimo delle performance.

Related Articles

2 Comments

    1. In teoria semplice in pratica molto complessa.. Ne abbiamo provate un pò in tutti i modi ma oltre le difficolta nel creare un marketplace, vi sono state difficoltà nel rendere il servizio non facilmente imitabile dai soliti colossi. Questa presentata è stato solo l’ultima versione del sistema, anche qui abbiamo registrato che spesso le cancellazioni e il bisogno di recuperare i soldi erano last minute e quindi c’era la difficoltà nel ri-piazzare in meno di 12 ore la camera con la prenotazione in essere. Oltre a questo ci sarebbero stati anche problemi con possibili utilizzi fraudolenti del sito come è capitato per ticketbis & Co. Ma sono ancora convinto che sia tutto risolvibile ad eccezzione della possibilità di emulazione di uno dei colossi del travel online del momento. Per loro basterebbero poche righe di codice per implementare il core business di travelexchange nel loro flusso distributivo.. 😉 a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.