Indicatori di performance alberghieriRevenue Management

Indicatori di costo

CostPar, indicatore di costo per calcolare costi fissi e variabili in hotel. Ecco alcuni esempi e formule.

Gli indicatori di costo sono una delle 3 categorie di indicatori di performance utili per monitorare il nostro business e impostare una corretta strategia di revenue management.

In verità, a questa categoria di indici appartiene un solo indicatore e si tratta del CostPar. Vediamo nel dettaglio che cos’è e a cosa serve.

CostPar: Costo per camera disponibile

CostPar è l’acronimo di Costo per camera disponibile ed è dato dalla seguente formula:

(CostPar) = Costo fisso unitario + (Costo marginale totale/Camere disponibili)

Il costo fisso unitario si calcola sommano tutti costi fissi relativi al periodo di apertura della struttura si dividono per i giorni di apertura e successivamente per il numero di tutte le camere disponibili. (Per questo paragrafo ho preso spunto da questo sito di Gabriele Caldari dove viene proposto anche un piccolo esempio su come calcolare il CostPar)

Faccio notare che i costi marginali totali dipendono dalle camere occupate.

La filosofia di Revenue Management che va per la maggiore indica come condizione necessaria per la vendita che il prezzo sia maggiore dei costi marginali quindi:

Prezzo > Costo Marginale

L’utilità dell’indicatore di costo sta nella possibilità di essere confrontato con l’indice RevPar. Per mantenere una politica di vendita sostenibile (almeno nel breve periodo) è necessario che si mantenga il RevPar maggiore del CostPar. I ricavi devono essere superiori ai costi:

RevPar > CostPar

Gli indicatori di costo credo siano gli indicatori meno utilizzati in assoluto in campo alberghiero. Pochi gestori sanno realmente a quanto ammonta il loro costo marginale per una camera venduta. Spesso hanno fatto conti a spanne, se gli chiedi diranno più o meno tot. Pochissimi ti sapranno dire il costo esatto perché calcolato della loro stanza. Bisognerebbe cominciare a perdere un po’ di tempo anche su questi basilari aspetti cari albergatori miei.

Ma non preoccupatevi, più avanti quando avrò finito di spiegare tecnicamente il Revenue Management comincerò a commentare e spiegare tanti aspetti organizzativi. Intanto, potete dare uno sguardo a quel che si dice nel gruppo Facebook Revenue Management e se avete domande potete porle nel gruppo oppure qui sotto, nei commenti!

Iscriviti al gruppo FB Revenue Management!

Stay tuned!

Tags
Leggi tutto

Edoardo Caldari

Esperto di Revenue Management in generale, con una grande passione per la creazione di algoritmi di Revenue Management e di Forecasting. Laureato in economia e specializzato in Economia per il turismo alla Cà Foscari di Venezia con 110 con lode. CEO di HotelPro360 un'azienda innovativa per aiutare le piccole aziende turistiche ad ottenere il massimo delle performance.

Related Articles

2 Comments

  1. vorrei sapere in breve come si calcolano i costi fissi di una camera di albergo in modo da sapere quale deve essere il prezzo minimo di vendita e non incorrere nel problema di vendera sottocosto
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.